File criptati con OpenSSL

Un modo semplice e veloce di criptare/decriptare dei files sotto Linux consiste nell’utilizzare OpenSSL.

Ad esempio, il comando:

# openssl enc -blowfish -salt -in prova.txt -out prova.kry
enter bf-cbc encryption password:
Verifying - enter bf-cbc encryption password:

invoca la funzione di criptare (enc), utilizzando come algoritmo blowfish, il file (-in) prova.txt, producendo in output il file prova.kry.
Il parametro -salt indica la cosiddetta “salatura”, e dovrebbe sempre venire usato quando la chiave viene derivata da una password.
openssl richiede una passphrase (due volte) e poi crea una copia criptata del file nella directory corrente (a meno che non venga specificato di inviare l’output da qualche altra parte).

Per decriptare lo stesso file occorre dare:

# openssl enc -blowfish -salt -d -in prova.kry -out prova.txt
enter bf-cbc decryption password:

dove -d indica la funzione di decrittare.
In questo caso la passphrase viene richiesta una sola volta ed un nuovo file viene generato a partire dai dati decriptati.

Una Risposta to “File criptati con OpenSSL”

  1. veramente bravo ago grazie mille per la partita del napoli !!
    sei grande fratello vai cosi ciao alla prossima
    ps buone vavanze

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: